7 dicembre 2016


I dolci con la ricotta sono tra i miei preferiti, e oggi vi propongo una golosa ciambella proprio con questo ingrediente e l'aggiunta delle nocciole. Una torta da credenza molto soffice e profumata alla cannella, che ho decorato con dei cuoricini di cioccolato fondente e una spolverata di zucchero a velo.
Ideale da proporre a Natale, in alternativa al solito panettone e pandoro.
Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato prodotti PANEANGELI.


Ingredienti per uno stampo a ciambella da 24 cm:


- 400 g di ricotta di mucca setacciata
- 3 uova
- 250 g di zucchero
- 200 g di farina 00
- 100 g di fecola di patate Paneangeli
- 60 ml di olio di semi
- Una bustina di lievito per dolci Paneangeli
- Un cucchiaino di cannella in polvere
- 100 g di nocciole tritate
- Un pizzico di sale
- Cuoricini di cioccolato Paneangeli
- Zucchero a velo Paneangeli

Preparazione

Montare le uova con lo zucchero e poi aggiungere l'olio di semi.
Continuando a mescolare unire la farina setacciata con la fecola, il lievito per dolci e la cannella.
Inserire la ricotta setacciata, un pizzico di sale e, in ultimo, le nocciole tritate.
Amalgamare bene e versare il composto in uno stampo a ciambella, imburrato e infarinato.
Decorare con dei cuoricini di cioccolato fondente ( in alternativa utilizzate delle gocce di cioccolato).
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti (verificate sempre la cottura in base al vostro forno).
Fate raffreddare, trasferite su un piatto da portata e spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.
Ottima a colazione e a merenda.
Buona festa dell'Immacolata a tutti e alla prossima ricetta. Bacioni.



30 novembre 2016


Le crocchette di zucca e patate che oggi vi propongo, sono ideali come antipasto ma sono perfette anche come secondo piatto vegetariano. E' una ricetta molto sfiziosa, che piace a grandi e piccini. Poi se volete renderla ancora più golosa, fate come me e farcite le crocchette con un pezzetto di formaggio all'interno.
Ottime da preparare per il buffet natalizio, sono buone anche fredde, anche se perdono un pò di croccantezza.


Ingredienti per circa 12 crocchette:

- 200 g di zucca già cotta
- 200 di patate lesse
- 50 g di parmigiano grattugiato
- Circa 5 cucchiai di pangrattato
- Sale e pepe
- Noce moscata q. b.
- 1 tuorlo
- Circa 60/70 g di formaggio leerdammer
(potete anche usare altri tipi di formaggio, tipo fontina)

Per la panatura:
- Farina q.b.
- 2 uova
- Pangrattato q. b.
- Olio di semi di arachide per friggere


Preparazione

Pulire la zucca e cuocerla in forno a 200° per circa 20 minuti, fine a che si sarà ammorbidita.
Ridurre la zucca in purea con un mixer ad immersione.
Aggiungere le patate lesse passate al setaccio, il pangrattato, il parmigiano e il tuorlo d'uovo.
Aggiustare di sale, pepe e un pizzico di noce moscata.
Amalgamare bene tutti gli ingredienti e formare delle palline grandi come un'albicocca, poi fate un buco al centro, inserite un pezzetto di formaggio e richiudete bene.
Passare ogni crocchetta nella farina, nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato.
Friggere in abbondante olio bollente per circa 3/4 minuti, finchè risulteranno dorate.
Una volta cotte, disporle su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.
Buon appetito e un arrivederci a presto sempre nella mia cucina.




29 novembre 2016

Buongiorno a tutti. Dopo circa tre giorni senza internet, ritorno qui con voi proponendovi dei deliziosi cornetti integrali al miele.
Era da tempo che mio figlio mi chiedeva di prepararli; e finalmente alcuni giorni fa, complice un pacco di farina integrale che andava consumato,  ho deciso con un pò d'ansia essendo la mia prima volta, di cimentarmi in questa preparazione.
 Dopo aver letto varie ricette sul web e su dei libri di cucina che avevo in casa; ho deciso di trarre spunto dalla ricetta di Anna Moroni della Prova del Cuoco, apportando delle modifiche sia negli ingredienti che nella preparazione.
Il risultato è stato molto positivo, anche oltre le aspettative. A mio figlio i cornetti sono piaciuti  e devo dire che si avvicinavano molto sia nel sapore che nell’aspetto a quelli del bar.




Ingredienti per circa 16 cornetti:

-300 g di farina manitoba
-200 g di farina integrale
- 40 g di zucchero semolato+2 cucchiaini
- 2 cucchiai di miele millefiori
- 150 ml di latte intero
- 100 g di burro
- 1 bustina da 7 g (corrisponde ad un cubetto di lievito fresco da 25 g) di lievito di birra Mastro Fornaio Paneangeli
- 2 uova
- Un pizzico di sale
- 1 tuorlo+ latte per spennellare

- Circa 200 g di miele millefiori per farcitura e per pennellatura finale


Preparazione

Mettete a fontana le due farine miscelate e setacciate.
 Al centro inserite il  lievito (il lievito di birra Mastro Fornaio non necessita di essere sciolto in acqua, si miscela con la farina e con due cucchiaini di zucchero, anche per gli impasti salati) e due cucchiaini di zucchero.
Aggiungete il latte tiepido, la fialetta di aroma di vaniglia e iniziate ad amalgamare gli ingredienti.
Inserite lo zucchero, il miele e impastate.
Unite il primo uovo, fatelo assorbire all’impasto e poi inserite il secondo uovo.
 Aggiungete il burro a piccoli pezzi, amalgamatelo completamente all'impasto e infine aggiungete un pizzico di sale.
Lavorate il tutto per almeno 10/15 minuti.
Formate una palla e fatela a lievitare in luogo tiepido, coperta con un canovaccio per circa 3 ore, finché raddoppia di volume (io ho messo l’impasto nel forno spento con la luce accesa).
Riprendete l’impasto, dividetelo in due parti  e con l’aiuto di un mattarello stendete ogni parte formando un cerchio, che taglierete in 8 triangoli uguali.
Farcite con del miele e iniziando dalla base più larga arrotolate fino al vertice, dandogli la classica forma del cornetto.
 La punta deve rimanere sotto, per evitare che in cottura possa aprirsi.
Trasferite i cornetti, in una teglia foderata con carta forno, distanziandoli tra di loro, e lasciate lievitare per circa due ore.
A questo punto spennellateli con un tuorlo d’uovo sbattuto  con un pò di latte e cuocete in forno caldo a 180° circa per 20 minuti ( la cottura è indicativa perché ogni forno cuoce in modo diverso).
Fate sciogliere il miele in un pentolino, e spennellatelo sui cornetti ancora caldi.

Questi cornetti oltre a colazione sono ottimi anche a merenda con una tazza di tè o in qualsiasi momento della vostra giornata avete voglia di qualcosa di dolce.
Un saluto a tutti e ci vediamo presto sempre nella mia cucina.




25 novembre 2016

Buon venerdi a tutti. Oggi voglio lasciarvi per il weekend, la ricetta di un dolce buonissimo ideale da preparare anche per  Natale: "Cheesecake alla zucca e amaretti". Una torta dalla consistenza morbida e umida all'interno grazie all' utilizzo della zucca, del formaggio philadelphia e della panna; e croccante all'esterno grazie all' impiego degli amaretti sbriciolati. Questa cheesecake ha un basso contenuto di grassi e quindi è ottima come merenda per i bambini o quando si ha voglia di qualcosa di dolce, senza sentirsi troppo in colpa. Inoltre la zucca contiene oltre ai caroteni, anche vitamina C, che fa tanto bene alla nostra salute.


Ingredienti per uno stampo apribile da 27 cm:

- 6 uova
- 4 cucchiai di farina 00
- 250 g di zucchero
- 250 g di polpa di zucca
- 500 g di formaggio spalmabile (per me philadelphia)
- 250 g di panna fresca
- Un cucchiaino di cannella macinata
- 100 g di amaretti sbriciolati
- Mezzo cucchiaino di zenzero (se non l'avete potete sostituirlo con scorza di limone grattugiata)
- Burro q.b.
- Zucchero a velo PANEANGELI
- 5/6 amaretti interi per decorazione

Preparazione:

Prepariamo la zucca: laviamola e tagliamola a fette.
Cuociamola in forno per 20 minuti e, comunque, fino a quando non si sarà ammorbidita.
Ancora calda, passiamola al setaccio e riduciamola in purea.
Sbattiamo i tuorli con lo zucchero per ottenere un composto spumoso.
Amalgamiamo la polpa di zucca, la panna fresca, la farina setacciata, lo zenzero grattugiato, un pizzico di cannella, il formaggio e, da ultimo gli albumi montati a neve.
Ungiamo generosamente lo stampo con il burro e facciamo aderire circa 60 g di amaretti sbriciolati.
Riempiamo lo stampo con il composto e spolverizziamo sopra il resto degli amaretti.
Cuociamo in forno caldo a 160-170° per circa un'ora ( la cottura è indicativa, poichè ogni forno cuoce in modo diverso).
Una volta cotta, fatela raffreddare completamente, decorate con amaretti interi e spolverizzate con zucchero a velo.
E' un ottimo dessert  ideale come fine pasto, consevatelo in frigo fino al momento di servire.
Buon fine settimana, un bacione e a presto.




23 novembre 2016

Ma chi l'ha detto giovedi gnocchi? Io li preparo spesso la domenica o comunque durante i giorni di festa, come ad esempio il Natale. E' un primo piatto sostanzioso e appetitoso, che in famiglia amiamo molto.
Per preparare degli ottimi gnocchi, ho scelto delle patate (comprate direttamente da chi le produce) a buccia bianca e pasta gialla coltivate nella zona di Leonessa e del suo altopiano, in provincia di Rieti.  Una patata italiana di pregio,  ricca di amido e  farinosa, caratteristiche che gli permettono in cottura di non assorbire acqua in eccesso, e nella preparazione  di assorbire poca farina.
I miei gnocchi non hanno la forma classica, ma quando fin da bambina guardavo mia nonna prepararli, anche i suoi avevano questa forma un pò quadrata e quindi io li ho sempre realizzati come faceva lei: formava dei cilindri grossi come un dito tagliava a pezzetti , poi con il polpastrello del dito indice, incavava lo gnocco formando una fossetta al centro.
Ho condito questi gnocchi con un ottimo ragù di carne, utilizzando del macinato sceltissimo di scottona (la scottona è la carne di una femmina di bovino macellato prima dell'accoppiamento o al massimo entro il quinto mese di gravidanza. E' quindi pregiata per la sua tenerezza e sapidità).


Ingredienti per 4 persone:

- 1 kg di patate a pasta gialla
- Circa 200/250g g di farina 00  ( dipende quanta ne assorbono le patate)
- 1 uovo
- Sale

Per il ragù di carne:

- 300 g di macinato sceltissimo di scottona
- Cipolla rossa
- 500 g  passata di pomodoro verace (Cirio)
- Olio extra vergine q.b.
- Sale pepe
- Vino bianco secco
- Noce moscata
- Percorino romano grattugiato q.b. (se non vi piace potete sostituirlo con del parmigiano)

Preparazione

Lessate le patate, sbucciatele e passatele al setaccio.
Unite la farina ( il quantitativo è puramente indicativa perchè ogni patata ha una capacità di assorbimento diverso), l'uovo, poco sale e lavorate fino ad ottenere un impasto consistente ma morbido e non appiccicoso.
Formate dei cilindri grossi come un dito e tagliateli a pezzetti di 2 cm circa, e incavateli con il dito indice.
Disponeteli man mano su una tovaglia infarinata.
Versate gli gnocchi in acqua bollente salata, lasciateli venire a galla e toglieteli con il mestolo forato.
Conditeli con il sugo preparato  nel seguente modo: fate soffriggere la cipolla con l'olio, aggiungete la carne macinata e fatela rosolarla un pò, mettete poi un pò di vino bianco secco e lasciatelo evaporare.
Inserite la passata di pomodoro, circa mezzo bicchiere di acqua, sale, pepe e una spolverata abbondante di noce moscata.
 Cuocete a fuoco lento con coperchio per circa un'ora.
Una volta che avete condito gli gnocchi con il ragù di carne, prima di servirli, cospargeteli con del pecorino romano grattugiato ( potete sostituirlo con del parmigiano).
Per questa ricetta un grazie particolare va alla mia nonna,  perchè è stata realizzata con i suoi consigli e suggerimenti.
Serena giornata a tutti e ci vediamo presto sempre nella mia cucina.








.


21 novembre 2016

Buona giornata a tutti. Oggi vi voglio parlare di una dolce collaborazione con FREDDI DOLCIARIA, un'azienda che ha iniziato la sua attività nel lontano 1949 a Castiglione delle Stiviere(MN) ed oggi è considerata una delle maggiori case produttrici europee di prodotti a base di Pan di Spagna: grazie all'utilizzo di ingredienti di primissima qualità e alla particolare attenzione che viene dedicata alla produzione.
I suoi prodotti si rivolgono ad un vasto mercato, e offrono una ampia varietà di ricche farciture per tutti i gusti, che soddisfano anche i palati più esigenti.


La produzione è sviluppata attraverso 3 linee:

- Merendine in confezione da 8 pezzi
  DOLCETTO confezione contenente 8 merendine di Pan di Spagna farcite ai gusti di albicocca, cacao, ciliegia, fragola.



 BALLERINA merendine di Pan di Spagna farcite ai gusti di cacao, mango, nocciola italiana, caffè espresso.



- Merendine in confezione da 10 pezzi
  BUONDOLCE merendine di Pan di Spagna farcite ai gusti di latte, arancia e carota, fragola, cioko e miele.



  MORETTA merendine di Pan di Spagna farcite e ricoperte ai gusti di  classic, karamel, latte macchiato, tiramisù.



- Swiss rolls e torte
PIC NIC arrotolato di soffice Pan di Spagna farcito e decorato ai gusti di caffè, cacao, frutta, nocciola, vaniglia. Peso 200 g




 SWISS ROLL arrotolato di soffice Pan di Spagna farcito e glassato ai gusti di amaretto, cacao, cappuccino, cioccolato bianco, tiramisù. Peso 300 g. Confezione da regalo.




 O'MAMMA morbida torta farcita e decorata ai gusti di choco, stracciatella, tiramisù, citrus fruits, milk & coconut. Peso 300 g 




 LA GIOIA  mini torta quattro strati ai gusti di triplo cioccolato, tiramisù, stracciatella, nocciola, mandarino. Peso 150 g

Inoltre una delle novità della Freddi dopo le merendine Dolcetto senza lattosio, è :

CHIC SNACKS: una merendina di Pan di Spagna al cacao e caramello con farcitura alla vaniglia, senza olio di palma e senza lattosio e con il meno 55% di grassi saturi.


Dopo aver ricevuto dalla Freddi Dolciaria un graditissimo pacco omaggio delle sue delizie e averle  gustate io e la mia famiglia, apprezzando in modo particolare la o'mamma alla stracciatella, la swiss roll al cappuccino, la merendina moretta al tiramisù e la chic snacks senza lattosio, posso dire che sono veramente deliziose, ideali in qualsiasi momento della giornata: a colazione, durante la pausa caffè, a merenda, da portare a scuola, al lavoro, da servire ad un buffet o come dessert di fine pasto. Hanno anche un ottimo rapporto qualità-prezzo il che non guasta. Vi consiglio vivamente di provarle, non ve ne pentirete.
I prodotti Freddi possono essere acquistati al supermercato o su loro sito online cliccando qui.
Ringrazio vivamente la freddi Dolciaria per questa opportunità, per qualsiasi altra informazione vi rimando al loro sito www.freddi.it  e a la pagina facebook.






Oggi già vi voglio deliziare con la prima ricetta che ho preparato con le merendine Freddi: "Bon bon pan di spagna e cioccolato ". Ho utilizzato le merendine dolcetto al gusto albicocca.





Ingredienti per 14 bon bon:

- 4 merendine dolcetto apricot cream (freddi dolciaria) da 25 g l'una al gusto albicocca (o 100 g di pan di spagna o anche ciambellone avanzato)
- 2/3 cucchiai di marmellata di albicocche 
- 120 g di cioccolato fondente
- Una noce di burro
- Zuccherini colorati q. b.


Preparazione
Sbriciolate le merendine dolcetto in una ciotola, aggiungete la marmellata e amalgamate bene.
Formate delle palline e mettete in freezer a rassodare.
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il burro.
Immergete i dolcetti nel cioccolato fuso, e ricoprite con i zuccherini colorati.
Inserite i bon bon in dei pirottini di carta e conservate in frigo fino al momento di servire.
Ottimi da gustare con un buon caffè, come snack o anche come dessert di fine pasto. Gli zuccherini colorati piaceranno molto ai bambini, sono quindi anche un' ottima idea da presentare ad un buffet di compleanno.
Potete anche prepararli per le feste natalizie, piaceranno sicuramente a tutti grandi e piccini.
Un arrivederci a presto con nuove ricette in collaborazione con Freddi dolciaria.











18 novembre 2016

Buon venerdi a tutti. Oggi dopo una settimana molto faticosa prepariamo insieme una crostata di pasta brisèe farcita con spinaci, ricotta e mozzarella. Facile e veloce da fare, ma molto sfiziosa e gustosa. Si può preparare in anticipo e riscaldare qualche minuto prima di servirla. Ottima come piatto unico a pranzo o a cena. Ideale in piccoli porzioni per un antipasto o aperitivo.


Ingredienti:

- 2 rotoli di pasta brisèe Vallè
- 400 g di spinaci lessati
- 150 g di ricotta
- 120 g di mozzarella
- 1 uovo
- 1 noce di burro
- Sale pepe
- Noce moscata q.b.
- 30 g di parmigiano  grattugiato
- Latte q. b.

Preparazione

Lessate gli spinaci, strizzateli con cura e ripassateli in padella con una noce di burro.
 Aggiungeteli alla ricotta setacciata.
Inserite l'uovo, la mozzarella tagliata a dadini, sale, pepe, un pizzico di noce moscata, il parmigiano e mescolate bene.
Srotolate la pasta brisèe e trasferitela in una teglia rivestita con carta forno.
Bucherellate il fondo e ricoprite con il composto preparato.
Con l'altro rotolo di pasta ricavate delle strisce e dei fiori per decorare la crostata.
Spennellate con del latte  la superficie e cuocete in forno caldo a 180° per 35/40 minuti ( la cottura è indicativa, verificatela in base al vostro forno).
Una volta cotta lasciate intiepidire, tagliate a fette e gustate.
Buon weekend a tutti e alla prossima ricetta, bacioni.
Note: Se vi rimane della pasta brisèe, potete realizzare con un coppapasta circolare, delle pizzette farcite con pomodoro e origano.





trova ricetta